slider-lifting
Chi è un buon candidato per un lifting facciale?
15 Dicembre, 2016
mastoplastica_1
PROTESI AL SENO… QUALE SCEGLIERE?
6 Febbraio, 2017
Show all

i “miti” del Botox

Fillers-naturali-Botox

Verità da sfatare sul Botulino

Il Botox è diventato uno dei trattamenti di medicina estetica più diffusi nel mondo, ma ci sono ancora molte idee sbagliate su quali siano i suoi effetti, e su chi sia il miglior candidato per sottoporsi al trattamento.Durante i colloqui con i miei pazienti ho potuto notare che circolano alcune informazioni errate sul botulino che sono assolutamente sbagliate. Ne ho identificato le principali. Le spiegazioni sono state estrapolate da un documento redatto nel 2013 dalla Società Italiana di Farmacologia ad opera di due autori eccellenti il Prof. Achille Patrizio Caputi (Professore ordinario di Farmacologia, Direttore, U.O. di Farmacologia Clinica, Azienda Ospedaliera; Universitaria G. Martino, Messina; Dipartimento di Medicina Clinica e Sperimentale, Università degli Studi di Messina) ed il Prof. Francesco Rossi (Professore ordinario di Farmacologia, Responsabile del Centro di Farmacovigilanza e Farmacoepidemiologia della Regione Campania; Dipartimento di Medicina Sperimentale, Sezione di Farmacologia “L. Donatelli”, Seconda Università degli Studi di Napoli)


botox-1200x500


Il Botulino può essere utilizzato solo per le rughe

L’utilizzo del Botulino in campo estetico è secondario rispetto al suo utilizzo in altri ambiti. In medicina il Botulino è da tempo utilizzato per trattare una serie di patologie. Da un documento le patologie trattate sono:

  • Spasmo emifacciale e distonie focali associate
  • Blefarospasmo
  • Distonia cervicale (torcicollo spasmodico)
  • Spasticità focale: associata a deformità dinamica del piede equino dovuta a spasticità in pazienti pediatrici deambulanti con paralisi cerebrale, di due anni di età o superiore del polso e della mano in pazienti colpiti da ictus cerebrale
  • Iperidrosi primaria persistente e severa delle ascelle che interferisce con le normali attività quotidiane ed è resistente al trattamento topico.
  • Incontinenza urinaria in pazienti affetti da iperattività neurogena del muscolo detrusore della vescica causata da lesioni stabilizzate del midollo spinale a partire dalla regione cervicale fino ai livelli inferiori o a sclerosi multipla
  • Sollievo sintomatico in pazienti adulti che soddisfano i criteri diagnostici per emicrania cronica (cefalee di durata ≥ 15 giorni al mese di cui almeno 8 con emicrania) e che hanno mostrato una risposta insufficiente o sono intolleranti ai farmaci per la profilassi

botox-face-1200x800

 


Il Botulino dovrebbe essere fatto prima che le rughe diventano visibili

Effettuare i trattamenti con il Botulino prima che le rughe del viso siano evidenti potrebbe sembrare una cosa razionale: impedisco in via preventiva il movimento di quei muscoli la cui azione è alla base poi della formazione delle rughe. Per tale ragione molti medici ultimamente considerano efficace il trattamento con il botulino in maniera preventiva. Personalmente però ritengo che questo non sia assolutamente corretto, ma discostandomi dalla attuale “moda”, penso che sia molto più ragionevole iniziare ad utilizzarlo solo dopo la comparsa delle rughe.

Il Botulino è solo il BOTOX

Sono attualmente disponibili in commercio a scopo terapeutico 4 differenti specialità medicinali contenenti tossine botuliniche. Tre di queste sono a base di neurotossina botulinica di tipo A: Botox®, prodotta da Allergan e inizialmente autorizzata negli USA nel 1989; Dysport®, prodotta da Ipsen e inizialmente autorizzata in UK nel 1991 e Xeomin®, prodotta da Merz e autorizzata inizialmente in Germania nel 2005. La sola specialità a base di neurotossina botulinica di tipo B è autorizzata negli USA, Canada e Corea come Myobloc® e in Europa come Neurobloc®.

In Europa, tutte le specialità medicinali autorizzate contenenti tossina botulinica di Tipo A e B come principio attivo rientrano nella stessa classificazione ATC (M03AX01), ovvero altri miorilassanti ad azione periferica. Tutte le specialità medicinali hanno, di fatto, lo stesso meccanismo d’azione e la stessa via di somministrazione.

Vi sono differenze significative tra le diverse specialità medicinali in termini di indicazioni terapeutiche autorizzate sia tra i vari Paesi che nell’ambito dello stesso territorio nazionale. Botox® rappresenta la specialità medicinale con il maggior numero di indicazioni terapeutiche autorizzate. E’ importante ricordare che un farmaco è utilizzato in maniera appropriata se l’indicazione d’uso è presente in scheda tecnica (in label). Laddove non presente, si tratta di un uso off label, anche quando un’indicazione d’uso è autorizzata nella scheda tecnica di altre specialità contenenti tossina

botulinica.

filler

 


Le rughe peggiorano se si smette di sottoporsi al trattamento con il Botulino

Questa affermazione è in realtà del tutto falsa. Se si smette di utilizzare il Botulino, le rughe semplicemente torneranno ad essere come erano prima. I pazienti devono sempre ricordare che i risultati del Botulino non sono permanenti. I risultati di questo trattamento durano circa quattro mesi. Continuando il trattamento a intervalli periodici, si otterrà una sorta di prevenzione della formazione delle rughe, ma se si interromperà la somministrazione del botulino, le rughe lentamente torneranno esattamente come erano prima del trattamento.

Il Botulino può essere utilizzato solo dalle donne

Il botulino è un farmaco che è possibile utilizzare sia nell’uomo che nella donna.

Ogni anno secondo i dati statistici, aumenta sempre più il numero di uomini che utilizzano il Botulino per ragioni estetiche.

Non si è mai troppo giovani per sottoporsi al trattamento con il Botulino

Utilizzare il botulino prima di almeno 25 anni di età non ha davvero senso. Il viso di una persona giovane tendenzialmente non presenta rughe. Nel caso un individuo si voglia sottoporre ad un trattamento preventivo consiglio comunque di non utilizzare il botulino in assenza di rughe evidenti.


Il botulino è pericoloso

 Il botulino è un farmaco e come tutti i farmaci deve essere utilizzato rispettando le indicazioni e la posologia autorizzate Attualmente sono autorizzate e commercialmente disponibili tre formulazioni a base di tossina botulinica di Tipo A, per utilizzo in ambito terapeutico, con le indicazioni terapeutiche autorizzate, con le seguenti denominazioni commerciali:

BOTOX® 100 U Allergan – Titolare AIC Allergan Pharmaceutical Ireland

DYSPORT® 500 U – Titolare AIC Ipsen SpA

XEOMIN® 100 U DL50 – Titolare AIC Merz GmbH

Tutte e tre le sopra-citate specialità medicinali sono state autorizzate sulla base di tre differenti dossier registrativi ciascuno dei quali completo di dati farmaceutici, pre-clinici e clinici (Full Application), come farmaci biologici e, pertanto, ai sensi della Normativa Regolatoria Vigente in Europa ed in Italia, in materia di autorizzazione all’Immissione in Commercio, sono tre distinti farmaci originator, tra loro non biosimilari

botox1

 

 

Lascia un commento